Accettazione dell' eredità

Salve, avrei un quesito per l’ avv. Micheli o per i colleghi che avranno il piacere di delucidarmi:

nel caso in cui si debba vendere un fabbricato pervenuto tramite successione , e’ obbligatorio fare l’ accettazione dell’ eredità da parte degli eredi? eventualmente si potrebbe fare il giorno stesso dell’ atto di vendita?

Grazie!

Ciao Santino!!!
certo che è obbligatorio da parte del notaio trascrivere l’accettazione tacita dell’eredità: in primo luogo per tutelare l’acquirente (e l’eventuale banca mutuante) da un erede apparente (qundi se per caso salta fuori un testamento e quell’erede non ha di fatto titolo, il bene va al “nuovo erede” e l’acquirente perde il suo diritto) e in secondo luogo per il principio di continuità delle trascrizioni.
Per quanto riguarda la possibilità di trascrivere l’accettazione, certo, si può fare lo stesso giorno in cui è fissata la data dela stipula (io lo faccio sempre).
Franca

Ciao Franca, grazie della risposta, in effetti e’ quello che ho detto ad un mio amico che deve acquistare una casa su cui ci sono quote di successione, ma l’ altra parte si ostina a dire, sotto consiglio di un collega, che non sia necessario!